HomePresentazioneProgramma 2017Ultime edizioniLibro degli ospitiContattiPagina You Tube

Mercoledì 4 agosto 2010 - ore 21.00
Formia - Scuola Nazionale di Atletica Leggera, via Appia L. Napoli 7
ANTONIO PENNACCHI - È nato a Latina nel 1950, dove tuttora vive. Quando ancora lavorava come operaio turnista, ha pubblicato tre romanzi: Mammut (1994), Palude: storia d’amore di spettri e di trapianti (1995) e Una nuvola rossa (1998). Con Mondadori ha pubblicato Il fasciocomunista (Premio Napoli 2003), da cui è stato tratto il film Mio fratello è figlio unico, e Shaw 150. Storie di fabbrica e dintorni (2006). È anche autore di saggi: L’autobus di Stalin (2005), da cui l’omonima riduzione teatrale, e Fascio e martello. Viaggio per le città del Duce (2008). Collabora con la rivista di geopolitica “Limes” e alcuni suoi scritti sono apparsi su “Nuovi Argomenti”, “Micromega” e “La Nouvelle Revue Française”.
Con Canale Mussolini, ambientato in epoca fascista, quando centinaia di famiglie del nord Italia furono costrette a trasferirsi nel Lazio per lavorare alla bonifica dell’Agro Pontino, ha vinto il Premio Strega 2010.

MELANIA G. MAZZUCCO - Figlia del commediografo e sceneggiatore televisivo Roberto Mazzucco, ha scritto recensioni, radiodrammi, sceneggiature di film importanti e racconti pubblicati su riviste letterarie di primo piano. Il suo romanzo d’esordio Il bacio della medusa (1996), finalista sia al premio Strega che al premio Viareggio, è stato tradotto in molte lingue. Nel 1998 ha pubblicato La camera di Baltus, nuovamente finalista al Premio Strega. Nel 2000 con Lei così amata, ha vinto SuperPremio Vittorini, Premio Bari Costa del Levante, Premio Chianciano e Premio Napoli. Con Vita, ispirato alle vicende reali vissute dal nonno Diamante emigrato da giovanissimo negli Stati Uniti da Tufo, frazione di Minturno in provincia di Latina, nel 2003 si è aggiudicata il Premio Strega. Tra gli altri suoi romanzi: Un giorno perfetto (2005), da cui il regista Ozpeteck ha tratto l’omonimo film, e La lunga attesa dell’angelo (Premio Bagutta e Premio Scanno, sezione letteratura, nel 2009), immediatamente seguito da Jacomo Tintoretto & i suoi figli. Storia di una famiglia veneziana, seconda parte del dittico dedicato al grande maestro. 

SABA ANGLANA - Nata  a Mogadiscio, da mamma etiope e padre italiano. Si laurea in Storia dell'Arte, si occupa di tecniche di restauro, lavora nell'ambito dell'editoria e della comunicazione. Parallelamente si occupa di spettacolo, lavorando come attrice in produzioni teatrali e televisive, sviluppando progetti discografici in ambito internazionale. Tra il 2007 e il 2008 esce il suo album di debutto Jidka (The Line), ispirato al contatto tra le varie culture di cui Saba è figlia. Tra il 2008 e il 2009 Saba porta in tutta Italia il suo concerto articolato tra canto e parola, musica e narrazione. ll nuovo album di Saba, "Biyo",  una parola che rimanda al termine greco Bios, cioè Vita, ma che in somalo, la lingua della terra natale di Saba, indica con significativa attinenza l’ ACQUA. Il tema dell’acqua come risorsa in assoluto più importante per l’uomo, è infatti il perno attorno a cui ruota tutto il progetto discografico.
Sito ufficiale
EDOARDO SIRAVO - Attore e regista, nato a Roma nel 1957, Edoardo Siravo ha recitato nelle compagnie teatrali più rilevanti del panorama nazionale in oltre 120 spettacoli. Ha lavorato, e lavora, anche nel cinema, televisione e nel doppiaggio collaborando con importanti registi e attori E’ stato la voce di G. Depardieu, di C. Reeve, di J. Irons, Koji Yakusho e di numerosi altri attori. E’ stato assistente alla regia di Giancarlo Sbragia e quindi di alcuni spettacoli con protagonisti, tra gli altri, Michele Placido, Ivana Monti, Anna Teresa Rossini. Per quanto riguarda la lirica, ha curato la regia del Macbeth di Giuseppe Verdi, con Marzio Giossi e Anna Valdetarra, per il Comunale di Vercelli e per la stagione teatrale di Nichelino (TO). E’ sua la regia anche dell’opera Simon Boccanegra per Vercelli, Cuneo e Nichelino. E’ stato docente di recitazione dell’Accademia Nazionale della Calabria con sede a Palmi e collaboratore del Premio Letterario Città di Palmi gemellato con il Premio Viareggio. Per tre anni Direttore Artistico del Teatro San Paolo di Palermo e del Festival di Sabbioneta, ha fatto parte del Comitato Artistico del Festival di Altomonte. Partecipa come docente-regista dell’Accademia d’Arte Drammatica della Calabria al Festival Internazionale delle Scuole di Recitazione di Casablanca dove consegue il premio per la migliore regia e tre premi per i suoi allievi-attori. Ha collaborato con le maggiori riviste specializzate dello spettacolo ed è Presidente della Cooperativa di doppiaggio Sonora. E’ inoltre socio S.I.A.E., traduttore e autore di numerosissimi Recital realizzati nei migliori teatri italiani. E’ uno dei volti più noti della Televisione Italiana che lo vede protagonista in molti sceneggiati ed è uno dei personaggi principali della soap opera Vivere. E’ il Direttore Artistico del Festival di Volterra. Ha fondato nel 2004 la Compagnia Molise Teatro di cui è Direttore Artistico.  Sito ufficiale


tuttilibri Formia