HomePresentazioneProgramma 2017Ultime edizioniLibro degli ospitiContattiPagina You Tube



Corrado Augias, Uto Ughi
Lunedì 29 luglio 2013 - ore 21.00
Gaeta - Via Annunziata, Quartiere Medioevale

- Ingresso libero -



La passione per la letteratura, la musica e l'impegno civile. Una grande occasione per ascoltare due protagonisti assoluti della cultura del nostro Paese.
CORRADO AUGIASGiornalista, scrittore, autore e conduttore televisivo, è stato inviato de L’Espresso, di Panorama, attualmente su La Repubblica tiene la rubrica quotidiana delle lettere e firma la pagina di novità librarie La mia Babele nel supplemento Il Venerdì.
Per Rai3 ha condotto Telefono Giallo, La Storia siamo noi, Babele, fortunata trasmissione culturale, Enigma e ora, da  dieci anni, Le Storie, apprezzatissima fonte di consigli per una numerosa comunità di lettori.
Grande Ufficiale e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana e Cavaliere della Legion d'Onore della Repubblica Francese è uno dei più grandi divulgatori culturali del nostro Paese e per il “popolo” di lettori che ama i suoi libri e lo segue costantemente è un punto di riferimento imprescindibile.
E' autore teatrale di testi di impegno civile , rievocazione storica, omaggi a grandi musicisti quali Mozart, Chopin e Verdi e di libri di grandissimo successo come la serie di 'racconti sulle città!,  Inchiesta su Gesù, Inchiesta sul Cristianesimo, I segreti del Vaticano, Il disagio della libertà.
Augias - I segreti d'Italia Il suo ultimo libro pubblicato dalla Rizzoli è I segreti d'Italia. Per raccontare  il nostro Paese, Corrado Augias intreccia quanto  realmente accaduto con le storie della letteratura convinto che  “Non c’è storia che non possa trovare in un grande libro il suo significato più profondo; la letteratura riesce spesso a potenziare la realtà, anzi dimostra lì la sua vera forza.” E così per aiutarci a comprendere l'Italia ricorre a libri come Cuore di De Amicis, Il piacere di D'Annunzio, le storie dei briganti che affascinarono Stendhal, Leopardi in viaggio a Roma.
La storia, l'arte, la letteratura sono per lui gli strumenti per illuminare i segreti del nostro passato che ancora scandiscono il nostro presente.
UTO UGHI - È uno dei più celebri violinisti del nostro tempo.
Si è esibito in tutto il mondo con le più rinomate orchestre sinfoniche e i più importanti direttori d’orchestra.
La sua attività discografica è intensa e multiforme. Ha fondato festival, manifestazioni e rassegne musicali impegnandosi per la valorizzazione della cultura italiana e dei giovani talenti. È da sempre in prima linea nella vita sociale del Paese e il suo impegno è volto
soprattutto alla salvaguardia del patrimonio artistico nazionale.
Insignito dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce per i meriti artistici dal Presidente della Repubblica, ha anche ricevuto la laurea honoris causa in Scienze della Comunicazione.
Capace come pochi di mantenere intatto nel tempo il rapporto con il pubblico, ha deciso di raccontare la sua vita straordinaria piena di passione e interamente dedicata alla musica, in un libro recentemente pubblicato dall'editore Einaudi,  Quel diavolo di un trillo.
Uto Ughi ha soltanto tre anni quando il suo primo maestro gli mette in mano un minuscolo violino e glielo lega al collo perché non cada.
Nasce così uno dei più grandi talenti musicali del nostro tempo, un esecutore dalla naturale e precoce attitudine a “ tirar l’arco” .Oltre a ripercorrere l’apprendistato del musicista, i concerti tenuti in tutto il mondo, i sodalizi artistici con i più grandi interpreti degli ultimi cinquant’anni, questo bel libro ci svela un inedito Uto Ughi.
Uto Ughi - Quel diavolo di un trillo
Un uomo che ama la letteratura, i viaggi, la natura, il silenzio consapevole e i luoghi del mito dove poter ritrovare se stesso.
tuttilibri Formia